Tutte le news di Sud Moto

  • Super Evo! 1.000 € di vantaggio

    Super Evo! 1.000 € di vantaggio

    City EVO con ABS e TABLET omaggio Compatta, perfettamente equipaggiata, la versione EVO della City gamma SENSATION sorprende per lattenzione delle finiture e per loriginale tocco di nero lucido presente in alcuni dettagli: dal tetto al montante della portiera, dalla cover dello specchietto retrovisore ai cerchi in lega, è la luminosità black chic a determinare lo stile di questa minicar sempre più apprezzata dai giovani. Abbiamo deciso di abbinare alla EVO una promozione* di valore - spiega Stefano Patergnani, Direttore Aixam Italia - includendo nel prezzo del veicolo due optional che fanno la differenza quando si valuta lacquisto di una minicar. Il tablet con connessione Bluetooth, schermo tattile e interfaccia intuitiva con porta USB, perchè la possibilità di rispondere al telefono o di ascoltare musica ormai è consuetudine, un comfort al quale non si rinuncia facilmente. Parlando invece di sicurezza, tema che Aixam pone sempre in primo piano, le City Evo in promozione sono equipaggiate con ABS. Entra in funzione già alla velicità di 6 km orari e, in caso di arresto improvviso, sfrutta laderenza dei pneumatici per indirizzarne la traiettoria. LABS è in grado di aumentare del 43% lefficacia della frenata delle nostre minicar. Il valore complessivo di questa promozione è pari a 1.000 euro, risparmiati sullacquisto di un modello pensato per trovare in fretta parcheggio in città e nei piccoli centri, ideale per gli spostamenti casa-lavoro-scuola. Unopportunità da cogliere. Adesso! *La promozione inerente il modello City EVO gamma SENSATION con ABS e tablet in omaggio è valida fino ad esaurimento delle scorte.

  • Yamaha X-Max 300

    Yamaha X-Max 300

    Arriva, a completare la già ampia famiglia di scooter sportivi Yamaha, il nuovo X-MAX 300. Agile e brillante, prende il meglio dai compagni di gamma, ma si ispira in primis al più grande TMAX Aria di Primavera, aria di novità. Yamaha approfitta delle prime calde giornate di sole per portarci nella bella Toscana a provare lultimo arrivato della movimentata famiglia X-MAX, gli scooter sportivi della casa giapponese che partono dal piccolo 125 sino ad arrivare al mitico TMAX, tanto discusso ma, a conti fatti, tanto acquistato! Per chi il 250 è poco, il 400 è troppoYamaha mette a disposizione un 300 tutto nuovo, che si cuce su misura di ogni possibile cliente. Perché? Perché X-MAX vuole proprio piacere a tutti e allora ruba le basi tecniche al 250, ma si ispira al più grande TMAX, con dalla sua la leggerezza di una media cilindrata e qualche chicca niente male. A partire dallapossibilità di personalizzazione:il parabrezza è regolabile su due posizioni a seconda dellaltezza di chi guida, così come il manubrio, che si può regolare più o meno vicino al corpo. Peccato che le operazioni non siano semplicissime: per lo screen bisogna agire su due viti e quindi avere loccorrente con sé (poco male, il sottosella è più che capiente!), mentre per quanto riguarda il manubrio è consigliabile rivolgersi al concessionario al momento dellacquisto o una volta scelta la propria preferenza. Personalizzabili anche le sospensioni, regolabili su cinque posizioni; noi abbiamo usato la 3 che Yamaha consiglia come standard, e non abbiamo sentito la necessità di correggerle né in città né fuori. Allanteriore X-MAX ruba la forcella con doppia piastra - dimpronta motociclistica - al TMAX, al posteriore un classico doppio ammortizzatore è chiamato ad assorbire le asperità. LABS è di serieagisce a supporto di un impianto frenante composto da un disco da 267 mm davanti e uno da 245 dietro. Di serie ancheil traction control, facilmente disinseribile - basta tenere premuto un pulsante al manubrio -per la gioia degli smanettoni. Altro aspetto che abbiamo trovato interessante e che sta prendendo piede in manera lesta su moto e scooter è lintroduzione della smart key,gingillo tecnologico che permette di comandare lo scooter con la chiave in tasca, senza più bisogno del blocchetto di accensione spesso a rischio di manomissione per furto. Su X-MAX 300 troviamo invece un semplice selettore posizionabile su più opzioni: Off per spegnere lo scooter, On per accenderlo, Open per attivare i tasti che aprono il sottosella (ci stanno due caschi integrali) e il vano sinistro del retroscudo, mentre il destro si apre semplicemente a pressione. Tramite il selettore si comanda anche il coperchio che nasconde il tappo del carburante. Insomma,con la smart key sta tutto al sicuro nella vostra tascae se spegnete il motore ma vi dimenticate di portare il manettino su Off, lo scooter emette un bip che vi ricorda di non allontanarvi o di spegnere completamente il vostro X-MAX. Cè davvero tutto, fuorchè il freno di stazionamento che avrebbe reso X-MAX praticamente impeccabile in quanto a dotazione di serie. Cuore di tutto il nuovomotore da 292 cc a 4 tempi, 4 valvole e raffreddato a liquido, ovviamente omologato Euro 4. Come quello che vi abbiamo presentato sulnuovo Tricityanche il propulsore del nuovo X-MAXadotta la tecnologia Blue Core: consumi bassi e più potenza. Come? Con il disegno e la fasatura delle valvole ottimizzati e la compatta camera di combustione semisferica con un rapporto di compressione elevato. Loffset dei cilindri poi, già adottato dai modelli della famiglia MT, permette di minimizzare le perdite meccaniche. Per migliorare lefficienza del raffreddamento è stato adottato un cilindro DiASil, con il raffreddamento del pistone a getto dolio.Troviamo anche il raffreddamento forzato dellaria che assicura un funzionamento del motore più costante. Nuova anche liniezione elettronica, pensata per una migliore accelerazione. Lestetica si fa sempre più simile a quella del TMAX, con le linee decise eil motivo a boomerang che corre lungo il tunnel centrale.I fari sonotutti full LEDcon un doppio faro anteriore più faro abbagliante al centro, e un doppio posteriore con un motivo davvero particolare, una volta acceso. Troviamo bella e completa anche la strumentazione, con contagiri e tachimetro analogici e un display centrale con tutte le informazioni necessarie: orario, temperatura dellaria, livello del carburante, temperatura motore, vari parziali, dati sui consumi. Il tasto per comandare le info è sul blocchetto destro del manubrio e si aziona bene anche coi guanti. ùMa quel che più ci ha convinti, anche se con Yamaha siamo ben abituati,è la cura che traspare da ogni dettaglio di questo scooter:sia a guardarlo da fuori che dalla posizione di guida è impossibile non notare la qualità dei materiali e di tutti i dettagli, dalla plancia alla sella, e persino le leve, i blocchetti, il tappo del carburante. Bello è bello, curato certamente,ma come va questo nuovo membro della famiglia MAX? La prova su strada Non appena montiamo in sella ci accorgiamo che... è alta! In realtà la seduta dista da terra solo 795 mm ma,per garantire un sottosella cotanto capiente, è stato necessario tenere la seduta molto larga. Poco male, per chi arriva al metro e settanta non ci sono problemi, per i meno alti basterà scorrere un po in avanti sulla sella per le manovre di parrcheggio. Il peso ben distribuito da una gran mano a non trovarsi in difficoltà. La posizione di guida è più che comoda con una gradevole abitabilità, la protezione dallaria è ottima sulle gambe, buona sulla parte posteriore del corpo: sopra i 100 chilometri orari qualche turbolenza inizia a infastidire spalle e capo, ma alzando il parabrezza di quei cinque centrimetri a disposizione si risolve linconveniente. Intantoil propulsore Blue Core mantiene le promesse e tira fuori un caratterino mica male, soprattutto per spunto e ripresa ma con un allungo più che soddisfacente e piacevolmente privo di vibrazioni. X-MAX raggiunge in fretta i 130 orari - e volendo li supera allegramente - senza peccare in stabilità o sicurezza. La frenata ci ha convinti, ma non subito: è spugnosa e serve prendere confidenza con le leve che hanno bisogno di essere strizzate un bel po per frenare forte. Questo non toglie che la frenata sia modulabile e sicura, tantè che anche nelle pinzate più decise lABS non è stato chiamato in causa e X-MAX si è fermato senza fare una piega. Un po più invadente invece, ma disinseribile anche se vi consigliamo ovviamente di usufruirne sempre, il controllo di trazione che taglia potenza se si parte troppo decisi e che allunga una mano daiuto in caso di fondo scivoloso o curve azzardate. Curve che il nuovo scooter Yamaha gradisce non poco, forte di una bella cicilistica sportiva, di un telaio che asseconda ogni richiesta e di una luce a terra sopra la media: adesso per grattare il cavalletto dovete essere davvero dei pro! Nota di merito per le sospensioni:il pavè forentino non le ha messe in crisi- salvo buche particolarmente severe - e abbiamo portato la schiena in salvo nonostante i non pochi chilometri cittadini, dove anche tra le auto non abbiamo trovato nulla da eccepire allagilità di questo ultimo arrivato, per modo di dire. Le ruote, da 15 pollici davanti e 14 dietro, sono a nostro avviso un giusto compromesso per maneggevolezza e sicurezza e completano un quadro che ci è piaciuto e che non ha nulla da invidiare, se non le prestazioni, al blasonato TMAX. Accessori, colori e prezzo X-MAX 300 arriverànelle concessionarie a maggio al prezzo di 5.690 Euro.I colori disponibili sono tre:bianco, grigio e il particolare bronzo protagonista della nostra prova. Tanti gli accessori disponibili, combinabili anche in due pacchetti di allestimento:Sportcon cupolino basso, schienalino passeggero e scarico Akrapovic;Touringcon parabrezza alto, sella comfort e bauletto.

  • Prenota Online la tua moto

    Prenota Online la tua moto

    Primo Articolo Creato

    Prenotare o chiedere informazioni in merito a disponibilità di una moto o di un accessorio con Sud Moto è più semplice basta mandare una mail allindirizzo : sudmoto@libero.it

  • Honda presenta il nuovo SH 300 ABS

    Honda presenta il nuovo SH 300 ABS

    l leader indiscusso del mercato si presenta rinnovato nel design e nei contenuti per confermare la sua natura di best-seller senza tempo.,prezzo speciale e finanziamento tasso 0 fino al 30/07/2014 Il nuovo SH300i combina lagilità nel traffico degli scooter cittadini con le brillanti performance delle medie cilindrate. E quando è il momento di evadere dalla città è facile guidare con sicurezza sulle strade più veloci. Con le rinnovate ruote in lega da 16, il nuovo telaio e le sofisticate sospensioni di stampo motociclistico, lSH300i rafforza la sua reputazione di scooter più maneggevole della categoria.finanziamento tasso o x sconti contattateci Stile superbo, prestazioni eccezionali e grande divertimento: tutto quello che uno scooter dovrebbe offrire.